Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SOSPIRO

Analisi precoce dell’autismo: «Fondazione è un modello da studio»

Visita da Roma di Scattoni dell’Istituto Superiore di Sanità. Il presidente Scotti: «Un riscontro così lusinghiero conferma la qualità dei nostri sostegni verso le persone disabili»

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

28 Novembre 2019 - 08:11

Analisi precoce dell’autismo: «Fondazione è un modello da studio»

Quarta da destra Maria Luisa Scattoni

SOSPIRO ( 28 novembre 2019) - Fondazione Sospiro promossa a pieni voti dall’istituto superiore della sanità di Roma per il riconoscimento precoce dell’autismo. A definire la struttura sospirese come centro d’eccellenza per un progetto pilota nazionale è stata proprio Maria Luisa Scattoni, ricercatrice dell’istituto superiore di sanità e coordinatrice dell’osservatorio nazionale autismo e del comitato tecnico – scientifico per le linee guida sull’autismo. «Stiamo costruendo un progetto nazionale mirato ad identificare le migliori buone prassi per la residenzialità rivolte alle persone con autismo – ha dichiarato Scattoni — e dopo questa mia visita penso che Fondazione Sospiro possa fungere da modello di studio. Qui ho trovato un’esperienza di cui l’istituto superiore di sanità può far tesoro». Di grande soddisfazione il commento del presidente Giovanni Scotti: «È un giudizio positivo che desidero condividere con tutti i nostri operatori, perché ricevere un riscontro così lusinghiero, conferma la qualità dei sostegni che da anni stiamo erogando a favore delle persone con disabilità».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400