il network

Giovedì 12 Dicembre 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


#ADESSOBASTA

I pendolari protestano sotto la sede di Trenord: 'Stanchi di essere presi in giro'

Le richieste a Regione Lombardia: 'Investimenti, potenziamento tecnologico, maggiore flessibilità'

I pendolari protestano sotto la sede di Trenord: 'Stanchi di essere presi in giro'

MILANO (26 novembre 2019) - "Siamo stanchi di essere presi in giro". I pendolari lombardi hanno manifestato questa sera in piazza Cadorna davanti alla sede di Trenord. Puntuali e incisive le richieste dei viaggiatori (già espresse in un 'manifesto' dal titolo #adessobasta), compresi quelli cremonesi, che ogni giorno utilizzano i trasporti ferroviari per raggiungere i luoghi di lavoro o di studio. "Chiediamo che Regione Lombardia si assuma le proprie responsabilità di Regolatore, a partire dal cambio della gestione dei servizi ferroviari a favore di imprese realmente motivate e non burocratizzate e che promuova in prima persona un vero piano di potenziamento tecnologico ed infrastrutturale, sviluppato da persone di comprovata competenza, utile per tutti i servizi ferroviari. La Regione si deve impegnare presso gli organi competenti ad avviare la revisione delle norme che governano la circolazione per una maggiore flessibilità e fluidità di esercizio. Chiediamo, infine, il ripristino immediato di tutte le corse ancora soppresse dal piano emergenziale".

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

26 Novembre 2019