Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

TARI

Tassa rifiuti meno cara, Castelvetro premiato

E' tra le più leggere del Piacentino: 58 euro pro capite all’anno di media. Dalla Provincia 22.500 euro, soldi che andranno a favore di servizi legati all’ambiente

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

27 Novembre 2019 - 09:22

Utenti meno torchiati, Castelvetro premiato

CASTELVETRO (27 novembre 2019) - I castelvetresi sono fra i cittadini del Piacentino che pagano la tassa rifiuti meno cara e, grazie ai significativi miglioramenti nello smaltimento, il Comune ha ottenuto il premio regionale di 22.529 euro. É quanto emerso dall’indagine condotta dalla Cisl e presentata ieri in Provincia ai sindaci del territorio. Molto soddisfatto il castelvetrese Luca Quintavalla, al quale è stato comunicato l’ingresso sul podio provinciale 2019 per quanto riguarda l’ammontare della Tari: la quota variabile è in media di 58 euro a utente e la Tari sulla famiglia media di 2 componenti è di conseguenza 81,76 euro per abitazioni di 80 metri quadrati, 87,56 per 100 mq e 93,35 per 120 mq. «Valori al di sotto della media provinciale così come il costo pro capite – spiega il primo cittadino –. Dal confronto fra gli anni dal 2014 al 2019, inoltre, emerge che per una famiglia di tre componenti su abitazione di 100 mq la Tari è scesa dai 196,67 euro del 2014 ai 172,77 attuali». Un decremento del 12,15%. Meno positivi i dati sulla raccolta differenziata, che si assesta sul 66,2% esattamente pari alla media provinciale. Il paese può migliorare, e anche in quest’ottica la somma ottenuta sarà reinvestita nell’ambiente. Fra i progetti, come già riferito, c’è l’installazione di foto-trappole per scovare chi abbandona rifiuti all’esterno delle campane.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400