Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Piena del Po, in arrivo la grande onda

Attesa per martedì tra le 12 e le 16 e dovrebbe raggiungere i 4.40 metri sullo zero idrometrico e sarà allarme rosso

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

25 Novembre 2019 - 21:57

Piena del Po, in arrivo la grande onda

CREMONA (25 novembre 2019) - L'onda di piena raggiungerà Cremona tra le 12 e le 16 di domani quando, secondo le previsioni, il livello del Po raggiungerà i 4.40 metri sullo zero idrometrico. La soglia massima di allerta è fissata a 4.20, quindi sarà allarme rosso. Il Grande Fiume - che si sta ritirando nel Pavese, insieme al Ticino - sta colpendo duro a Piacenza in queste ore. Superata la città emiliana, il colmo di piena si sposterà verso la città del Torrazzo attraversando un tratto di fiume piuttosto ampio e, per questo motivo, i danni a Cremona dovrebbero essere più contenuti. L'onda arriverà a Casalmaggiore all'alba di dopodomani, intorno alle 6, sempre accompagnata dal massimo grado di allerta.

Con queste informazioni si è concluso anche il vertice dell'Unità di crisi convocato alle 18.30 dal prefetto, Vito Danilo Gagliardi, al quale hanno partecipato gli enti e le istituzioni, componenti del sistema di protezione civile, nonché i vertici delle forze dell’ordine, i vigili del fuoco, la polizia stradale, la polizia ferroviaria e il comandante del X° reggimento Genio guastatori di Cremona e i sindaci dei comuni rivieraschi. 

Per  quanto riguarda Cremona, intanto, il comando della polizia Locale ha emesso un’ordinanza contingibile ed urgente sulla circolazione stradale relativa alla chiusura al traffico veicolare e pedonale delle vie che costeggiano il Po. L’ordinanza stabilisce il divieto di sosta con rimozione forzata su entrambi i lati della carreggiata e divieto di transito sui due sensi di marcia a tutte le categorie di veicoli ed anche ai pedoni nelle seguenti zone: via Lungo Po Europa nel tratto compreso da via Riglio a largo Marinai d’Italia (accesso consentito Canottieri Baldesio, Asd Mac, sede Carabinieri Corpo Forestale) e nel tratto compreso da largo Marinai d’Italia al confine del territorio comunale in direzione Gerre de’ Caprioli; in via Bortini per tutta l’estensione della strada; via del Sale nel tratto compreso dal civico 60/a (Campeggio comunale) a lungo Po Europa. L’ordinanza prevede un’eventuale estensione del provvedimento dall’incrocio tra via del Sale e via Portinari del Po con accesso consentito, finché possibile, al Campeggio comunale e ristorante Dordoni. Sarà a discrezione del personale della Polizia Locale, impegnato nel monitoraggio della crescita del livello del fiume, adottare ulteriori provvedimenti di limitazione della circolazione veicolare e pedonale per salvaguardare l’incolumità pubblica.

Aem ha già provveduto a collocare idonea segnaletica per informare l’utenza di questi provvedimenti e coprire i segnali preesistenti che siano eventualmente in contrasto con la nuova regolamentazione posizionando inoltre adeguata segnaletica di preavviso e di deviazione alternativa.

I residenti nella zona più vicina al fiume sono già stati avvisati dell’emergenza in atto e dei relativi divieti di transito. Informate per tempo anche le società canottieri. Alle Colonie Padane si sta già provvedendo a mettere in sicurezza la struttura cercando di ridurre al minimo gli eventuali danni che potrebbero derivare dall’esondazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400