Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Gran finale per il Salone dello Studente Junior con 1.700 visitatori

La manifestazione si è chiusa ieri pomeriggio con l'apertura a ragazzi e genitori

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

24 Novembre 2019 - 10:27

Gran finale per il Salone dello Studente Junior con 1.700 visitatori

I ragazzi fra gli stand

CREMONA (24 novembre 2019) - Ha chiuso i battenti la XXIV edizione del Salone dello Studente Junior. Ieri pomeriggio, in occasione dello Speciale Sabato per Tutti, ragazzi e genitori hanno invaso il Centro Culturale Santa Maria della Pietà per visitare gli stand, incontrare e confrontarsi con docenti e studenti, ottenere informazioni e materiale utili per una scelta consapevole ed efficace per il percorso di studi al termine della scuola secondaria di primo grado. 

All'appuntamento è intervenuto il Sindaco Gianluca Galimberti che, nel suo saluto, ha sottolineato che il confronto con alcune aziende locali evidenzi come, in alcuni settori, ci siano più richieste di personale che offerte. Questo significa che il tema dell’orientamento è centrale e intorno ad esso si gioca il futuro dell’economia e dello sviluppo di un territorio. E in questo senso è necessario lavorare, e soprattutto è fondamentale che la collaborazione tra pubblico e privato sia sempre più forte. 

Dal canto suo l’Assessore all’Istruzione Maura Ruggeri ha manifestato la propria soddisfazione per l’andamento di questa XXIV edizione tracciandone un bilancio: sono stati oltre 1.700 gli studenti e 80 le classi provenienti dalle scuole secondarie di primo grado di Cremona, della provincia e dalle province limitrofe (Brescia, Piacenza, Lodi, Mantova) che hanno visitato l’area espositiva, partecipando agli oltre 90 laboratori organizzati nel corso della quattro mattinate, con 20 diversi argomenti tutti legati al tema centrale dell’orientamento. Più di 160 i docenti che hanno accompagnato gli studenti. Un bilancio decismente positivo sia per l’alto numero di partecipanti, sia per il gradimento dimostrato dai visitatori e dagli espositori: il Salone si conferma come un appuntamento fondamentale per sostenere ragazzi e famiglie in vista della scelta degli studi da intraprendere. “Quella della scuola secondaria di secondo grado – ha sottolineato Maura Ruggeri rivolgendosi ai genitori – è la prima grande scelta importante per i vostri ragazzi. È una scelta che va accompagnata, orientata e farlo è compito certamente vostro, della scuola, ma anche delle istituzioni. È un compito non facile, che richiede collaborazione, sinergia, preparazione e attenzione. Su questo stiamo lavorando ed investendo moltissimo: questo lavoro, che cresce negli anni in termini di qualità e riscontro, ci sta regalando grandissime soddisfazioni”. 

La responsabile del Servizio Informagiovani Maria Carmen Russo ha ringraziato tutti i co-organizzatori, gli sponsor, le scuole e le persone che hanno reso possibile questa edizione del Salone dello Studente Junior e rivolgendo un saluto a genitori, ragazzi e docenti presenti ha dichiarato: “Il percorso dedicato all’orientamento non si conclude con la chiusura delle porte dell’area espositiva, ma prosegue nel corso dell'anno scolastico con eventi e incontri progettati per sostenere la crescita e la formazione dei nostri ragazzi, ma anche per offrire a genitori e docenti importanti occasioni di confronto, strumenti e strategie”. 

Dopo aver ringraziato gli organizzatori della manifestazione, Salvatore Mannino, Direttore Generale dell’Agenzia di Tutela della Salute della Val Padana, ha ricordato l’importanza dell’impegno di ATS e di ASST verso i giovani nella promozione della salute e di stili di vita positivi, rimarcando l’importanza del tema della prevenzione come elemento fondamentale di un percorso orientativo ed educativo a 360 gradi 

A seguire, il Sindaco Gianluca Galimberti, accompagnato dalla responsabile del Servizio Informagiovani Maria Carmen Russo, ha visitato l’area espositiva soffermandosi nei vari stand per parlare con docenti, giovani e famiglie.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400