Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

All'Ospedale addio alle guardie, solo vigilanti privati

Da sabato 30 il Corpo, pluripremiato, cessa il servizio dopo trent’anni. Mai rimpiazzato il personale dimesso e quello andato in pensione

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

24 Novembre 2019 - 08:31

All'Ospedale addio alle guardie, solo vigilanti privati

CREMONA (24 novembre 2019) - Con l’inizio del prossimo mese di dicembre, il Posto di Guardia delle Guardie Ospedaliere, in funzione dal 1989, cesserà di essere operativo per mancanza di personale. Una svolta rilevante per il nosocomio cremonese, che in un passato neanche tanto lontano ha rappresentato, proprio per gli standard di sicurezza, un esempio a livello regionale. Partito inizialmente con un organico di sei unità e fortemente voluto dall’allora direttore generale, Felice Majori, l’ufficio delle Guardie Ospedaliere per trent’anni ha garantito ordine e sicurezza nella struttura sanitaria. Nel corso degli anni, grazie ai direttori generali Sorrentino e Cannatelli, visti i buoni risultati, il numero degli agenti è stato integrato di altre unità, fino ad arrivare a una decina. La collaborazione con il Posto di Polizia di Stato presente in ospedale (i locali si trovano, non a caso, a pochi metri dall’ingresso del Pronto soccorso, per raccogliere in tempo reale qualsiasi notizia, documento, informazione rilevanti) è stata determinante. La direzione generale ha tamponato la situazione avvalendosi della vigilanza privata, che nell’ambito delle proprie funzioni farà la sua parte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400