Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Un dono generoso restituisce ai fedeli la tela del Massarotti

L’apparizione a Caravaggio oggi in restauro nello studio Manara-Perni tornerà allo splendore originario grazie alla generosità della Cremonese

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

20 Novembre 2019 - 08:46

Un dono generoso restituisce ai fedeli la tela del Massarotti

CREMONA (20 novembre 2019) - Ha lasciato la parete di controfacciata del transetto meridionale, quello affacciato su piazza Sant’Antonio Maria Zaccaria, per essere sottoposta a accurati lavori di pulitura e restauro presso la bottega di Luciana Manara ed Enrico Perni la grande tela (misura 170 x 130 centimetri) attribuita al Massarotti o alla sua scuola, che raffigura la scena dell’apparizione della Madonna di Santa Maria del Fonte a Giannetta, avvenuta a Caravaggio il 26 maggio 1432. La particolare affezione da parte dei cremonesi — l’immagine di Santa Maria del Fonte è stata proclamata nel 1962 da San Giovanni XXIII patrona principale insieme a Sant’Omobono della Diocesi di Cremona — e la generosità dell’Unione Sportiva Cremonese (che nel maggio scorso aveva destinato una somma importante all’Ufficio dei Beni culturali ecclesiastici della diocesi) hanno dato il via ad una operazione virtuosa che restituirà ai fedeli la tela così come è uscita dalla bottega seicentesca.

«A nome del vescovo e della Diocesi – aveva commentato don Gianluca Gaiardi, incaricato diocesano per i Beni culturali ecclesiastici, ricevendo dalle mani del difensore grigiorosso Claiton Dos Santos e del portiere Nicola Ravaglia, l’assegno di 5.406 euro - esprimo il mio ringraziamento per la bella idea che lega la passione al calcio con l'arte e al patrimonio culturale locale, veicolata dalla solidarietà. Questo dimostra che lo sport fa veramente bene». Un ringraziamento che si estende a tutti coloro che hanno preso parte all’asta benefica dimostrando attaccamento alla Cremonese e sensibilità verso la finalità dell’iniziativa, un gesto di attenzione verso il patrimonio storico, artistico e religioso locale che rappresenta una delle tante azioni a sostegno del territorio messe in atto anche durante questa stagione agonistica dalla società grigiorossa.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400