Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Doping, poliziotto a processo

Rinviato a giudizio Catapano, l'agente con la passione del bodybuilding: udienza il 12 marzo

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

18 Novembre 2019 - 20:03

poliziotto mandato a processo

CREMONA (18 novembre 2019) - «Tanto lo sapevo che andavo a giudizio. Gli avvocati me lo avevano detto, mi avevano preparato. Il 12 marzo mi difenderò». Affronterà il processo Vincenzo Catapano, 47 anni, napoletano d’origine, cremonese d’adozione, il poliziotto appassionato di bodybuilding che nel dicembre dello scorso anno era finito agli arresti domiciliari (ora è libero) e, poi, sospeso dal servizio dopo il coinvolgimento nel caso ‘Good drugs’ (‘Buone droghe’), l’indagine sul doping della squadra mobile. La prima inchiesta, a Cremona, sullo smercio, sotto banco, degli ultimi ritrovati dell’arte farmaceutica che gonfiano i muscoli. E i portafogli. Oggi il gup ha rinviato a giudizio l’ex assistente capo Catapano, difeso dall’avvocato Gustavo Pansini, professore emerito di procedura penale, già presidente dell’Unione delle Camere Penali, e dall’avvocato Luca Curatti. «Tutti i capi di imputazione ascritti al nostro assistito verranno valutati, approfonditi e contestati in fatto, così come abbiamo sempre fatto e ribadito sin dal corso delle indagini della Procura», ha commentato Curatti.

Nell’indagine, era rimasto coinvolto anche Loris Losi, 32 anni, istruttore del Lodigiano, che ha patteggiato 1 anno e 8 mesi di reclusione in continuazione con un episodio che gli era stato contestato a Piacenza. E con Catapano e Losi, imputato era anche Biagio Varriale, 29 anni, lui operaio di Cremona, difeso dall’avvocato Alberto Gnocchi, processato con il rito abbreviato e condannato a 1 anno e 4 mesi di reclusione.

A poliziotto e istruttore, la Procura ha contestato «la commercializzazione di farmaci e sostanze idonei a modificare le condizioni psicofisiche o biologiche dell’organismo al fine di alterare le prestazioni agonistiche degli atleti».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400