Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

BASSA PIACENTINA

Cadavere nel Po a Isola Serafini, nessuna violenza

L'autopsia ha accertato che la causa della morte è l’annegamento, ma il corpo rinvenuto una settimana fa alle griglie della centrale idroelettrica Enel resta ancora senza nome

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

19 Novembre 2019 - 08:14

Cadavere nel Po a Isola Serafini, nessuna violenza

MONTICELLI D'ONGINA (19 novembre 2019) - La causa della morte è l’annegamento, ma il corpo rinvenuto una settimana fa alle griglie della centrale idroelettrica Enel di Isola Serafini resta ancora senza nome e il mistero si infittisce. L’autopsia eseguita a Pavia è servita per escludere segni di violenza sul cadavere e per effettuare l’esame del Dna. Nel frattempo i carabinieri della compagnia di Fiorenzuola e della stazione di Monticelli hanno autorizzato la divulgazione dei frammenti di abiti rinvenuti sul corpo, per facilitarne il riconoscimento. Il caso è stato trattato anche dalla nota trasmissione televisiva Chi l’ha visto. L’uomo, di età presunta compresa tra i 25 e i 40 anni, è alto circa 1,75 metri, ha capelli scuri corti ai lati e occhi scuri, carnagione chiara e viso rotondo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400