Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Nella rete della polizia assuntori di droga e un ladruncolo

Servizio di prevenzione ieri da parte della Questura: segnalati due giovani assuntori, denunciati un 16enne intento a compiere un furto alla palestra Spettacolo e un 21enne che in un esercizio pubblico ha pagato con una banconota falsa

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

16 Novembre 2019 - 13:34

Nella rete della polizia assuntori di droga e un ladruncolo

CREMONA (16 novembre 2019) - Prosegue ininterrottamente l’attività di prevenzione generale e di controllo del territorio della Questura di Cremona, indirizzata in particolare al controllo dei luoghi frequentati dai giovani al fine di prevenire ogni situazione di possibile degrado e di contrastare lo spaccio ed il consumo di sostanze stupefacenti.

Nella serata di ieri sono stati predisposti mirati servizi di controllo del territorio con l’obiettivo di passare al setaccio proprio tali aree sensibili, con l’intervento congiunto del personale delle Volanti dell’U.P.G.e S.P., della Squadra Mobile, e di una unità cinofila giunta appositamente dalla Questura di Milano.

L’attività ha dato i suoi frutti in quanto in corso Campi, nella tarda serata, veniva sottoposto a controllo un gruppo di giovani, uno dei quali, di 16 anni, richiamava immediatamente l’attenzione del cane Juan, dell’unità cinofila antidroga di Milano; nonostante il cane segnalasse con insistenza indosso al giovane la presenza di droga, questi negava decisamente di esserne in possesso, motivo per il quale si procedeva alla perquisizione personale che dava, infatti, esito positivo, in quanto in un fazzoletto veniva rinvenuto un pezzo di hashish di 0,7 grammi. Il giovane, quindi, veniva segnalato quale assuntore e riaffidato ai genitori, che venivano informati del fatto in quanto minorenne.

Poco dopo in Piazza della Pace, un altro giovane di 22 anni residente in città veniva trovato in possesso di 3,2 grammi di marijuana, che dichiarava di possedere per uso personale; anche per lui scattava la segnalazione quale assuntore.

Nel prosieguo della serata, la Squadra Volante interveniva nuovamente in Piazza della Pace, presso un esercizio pubblico il cui gestore aveva richiesto l’intervento della Polizia in quanto un cliente, un 21enne residente in città, aveva pagato il conto con una banconota da 20 euro, risultata falsa. Secondo quanto dichiarato dall’esercente, non era la prima volta che episodi simili si erano verificati di recente ai suoi danni. Il giovane presente sul posto veniva identificato e denunciato per i reati di spendita di banconote false e ricettazione.

La serata di ieri aveva già visto la volante impegnata in un intervento presso la Palestra Spettacolo di Via Postumia, dove una frequentatrice della struttura, intorno alle 19.30 aveva sorpreso all’interno dello spogliatoio femminile un 16enne residente in città, il quale vi si era introdotto rompendo una finestra con l’intento di compiere dei furti. Nonostante le spiegazioni poco convincenti del ragazzo ed il tentativo di allontanarsi, la giovane riusciva a fermarlo con l’aiuto del responsabile della struttura e di due poliziotti fuori servizio, uno della Questura ed uno in servizio presso la Sezione della Polizia Stradale di Cremona, che in quel momento si trovavano nella palestra e che prendevano in consegna il giovane in attesa dell’arrivo della volante, che quindi provvedeva a trasferirlo in Questura per gli atti di rito e per riaffidarlo al genitore. Nei suoi confronti veniva formalizzata una denuncia a piede libero per tentato furto e danneggiamento aggravati alla Procura dei Minori di Brescia.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400