Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Albero sul bungalow, famiglia salva per miracolo

Tragedia sfiorata nella notte al campo nomadi di via Brescia, tetto distrutto: paura per papà, mamma e due figliolette

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

16 Novembre 2019 - 08:01

Albero sul bungalow, famiglia salva per miracolo

CREMONA (16 novembre 2019) - «Una rete. Non siamo qui a parlare di una tragedia, di una famiglia distrutta, per una rete. Proprio così: una rete ha attutito lo schianto e protetto la struttura. Altrimenti sarebbero rimasti tutti schiacciati». È metà mattina di ieri quando, su un lato del campo nomadi di via Brescia, a poche decine di metri da Cremona Solidale, il geometra Ciro Iannuzzelli parla e indica una copertura distrutta e quel che resta di un albero di dodici metri piombato giù come un fuscello, non più trattenuto da radici a dir poco insufficienti. Poi Iannuzzelli allarga le abbraccia e guida lo sguardo verso gli altri pericoli che sono a pochi metri: una fila di alberi, altrettanto lunghi, che circonda l’area delle roulotte e dei bungalow. «Sono decenni che il Comune non cura questi alberi. Potrebbero venire giù tutti come questo», butta lì il geometra. Quel che poteva essere una tragedia (dentro l’unità abitativa c’erano il padre, la madre e due bimbe, una di 5 e una di 6 anni) è avvenuto nella notte tra giovedì e ieri, alle 3,30. Dopo ore di pioggia e di vento a tratti molto forte , l’albero è crollato sulla struttura in legno, uno schianto che i quattro all’interno non dimenticheranno mai. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alessandro.vacchelli

    16 Novembre 2019 - 14:53

    Chi gioisce per questo disastro, che poteva causare vittime e che può succedere in altre parti non dimentichiamocelo, è una bestia che non può essere considerato un italiano.

    Report

    Rispondi