Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SCUOLA

Asili nido, Cremona è virtuosa

È uno dei capoluoghi di provincia con le rette meno care del Nord: 288 euro al mese contro i 515 di Lecco. In Lombardia solo a Milano si spende meno (232 euro)

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

12 Novembre 2019 - 08:03

Asili nido, Cremona è virtuosa

CREMONA (12 novembre 2019) - Cremona virtuosa non soltanto per la qualità della refezione scolastica: secondo il rapporto presentato nei giorni scorsi da Cittadinanzattiva, che ha comparato i dati di tutti i capoluoghi di provincia italiani, la tariffa per l’asilo nido di Cremona è tra le più basse del Nord Italia. Con un importo mensile pari a 288 euro, in Lombardia soltanto Milano risulta meno cara, con 232 euro al mese. Le famiglie lombarde spendono in media 366,5 euro al mese per mandare un figlio all’asilo nido. Quelle italiane 303 euro (+0,9% rispetto al 2018/19). È quanto emerge dallo studio dell’Osservatorio prezzi e tariffe che Cittadinanzattiva realizza nell’ambito del progetto ‘Consapevolmente consumatore, ugualmente cittadino’, finanziato dal Ministero per lo Sviluppo economico.

L’indagine ha interessato le rette applicate al servizio di asilo nido comunale in tutti i capoluoghi di provincia, con riferimento ad una famiglia tipo composta da tre persone (due genitori e un minore di età compresa fra gli 0 e i 3 anni) e con un indicatore Isee pari a 19.900 euro. Le rette rilevate fanno riferimento all’anno educativo in corso 2019/2020 e riguardano gli asili nido a tempo pieno, ove presenti, con frequenza per cinque giorni a settimana. Nel calcolo non sono state considerate né le eventuali agevolazioni attivate dai Comuni in virtù dei provvedimenti regionali, né quelle di derivazione nazionale.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400