Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IN CINA

Liuteria nel mondo, i segreti di Stradivari in cattedra a Pechino

Il maestro Conia nel conservatorio del dragone per insegnare il saper fare patrimonio Unesco

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

02 Novembre 2019 - 08:27

Liuteria nel mondo, i segreti di Stradivari in cattedra a Pechino

CREMONA (2 novembre 2019) - L’antico saper fare liutario è patrimonio immateriale dell’umanità, patrimonio certificato Unesco. Ed è proprio con questa prospettiva globale che bisogna fare i conti. Perché oggi lo sguardo coincide con la Cina e le sue potenzialità di mercato e perché i segreti dei liutai cremonesi sono condivisi. E non solo perché oggi il direttore della sezione di liuteria del conservatorio di Pechino è Gao Tong Tong, diplomato alla scuola internazionale di liuteria Antonio Stradivari. Ecco allora che proprio sulla scia di questo legame formativo che arriva da lontano, Gao Tong Tong ha deciso di coinvolgere direttamente uno dei decani dei liutai cremonesi, Stefano Conia, ingaggiato per una settimana nel conservatorio di Pechino a insegnare l’arte di Stradivari ai liutai cinesi. Già docente della scuola di liuteria cremonese, Conia senior ha messo a disposizione degli studenti la sua esperienza di artista del violino, raccontando e mostrando cosa voglia dire costruire strumenti ad arco seguendo la tradizione dell’antica scuola cremonese.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400