Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA. RIGENERAZIONE URBANA

Immobili dismessi, il recupero ora è possibile

Incentivi dalla Regione, Comune in prima linea. Sconto fino al 60% sugli oneri di urbanizzazione

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

01 Novembre 2019 - 07:44

Immobili dismessi, il recupero ora è possibile

Il degrado all'interno dell'ex ospedale

CREMONA (1 novembre 2019) - È la rigenerazione urbana la sfida che attende i Comuni, quello di Cremona prima di tutti. Potrebbe agevolarli, almeno nella ricerca di una parte dei fondi — tanti — che servono per recuperare gli immobili (piuttosto che le aree) dismessi — altrettanti —, la legge regionale, approvata proprio ieri a maggioranza, che mette in campo incentivi e meccanismi di semplificazione per favorire la riqualificazione degli edifici abbandonati e per prevenire il degrado urbano. La Regione assumerà il ruolo di regista e coordinerà le operazioni, lasciando il potere di dare il via all’iniziativa ai privati proprietari e ai Comuni. I primi potranno segnalare situazioni di particolare criticità (edifici fatiscenti e non abitati da almeno tre anni), mentre i secondi potranno vagliare le istanze e inserire il progetto di recupero negli appositi piani annuali. Tra gli incentivi, sono previsti uno sconto fino al 60% sugli oneri di urbanizzazione e la possibilità di incrementi delle volumetrie fino al 20%, a fronte di tutta una serie di prescrizioni che comporteranno, in sostanza, il miglioramento delle condizioni degli edifici innanzitutto dal punto di vista energetico e della sicurezza.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400