Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Comune-Sport Management: truffa, chiesta l’archiviazione

Secondo l'amministrazione comunale la piscina era in una condizione tale da non essere agibile e, addirittura, nociva per la salute

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

31 Ottobre 2019 - 18:52

Guerra Comune-Sport Management,  chiesta l'archiviazione della denuncia per truffa

Il tribunale di Cremona

CREMONA (31 ottobre 2019) - Hanno sempre battagliato sul terreno amministrativo, a colpi di ricorsi e contro ricorsi davanti al Tar e, poi, al Consiglio di Stato. Ma c’è anche un fronte penale nella guerra tra il Comune e Sport Management, la società di Verona che aveva in gestione la piscina comunale e alla quale l’ente ha stracciato il contratto, vincendo, lunedì scorso, il primo round davanti a giudici amministrativo di Brescia. Il fronte penale lo ha aperto il Comune con una querela contro Sport Management, ipotizzando il reato di truffa. Il pm, Milda Milli, responsabile dei reati contro la pubblica amministrazione, ha presentato la richiesta di archiviazione al gip. Il Comune sosteneva di essere stato raggirato da Sport Management per aver mantenuto la piscina in una condizione tale da non essere agibile e, addirittura, nociva per la salute, contrariamente agli obblighi previsti nella concessione. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400