Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Picchetti antisfratti nel 2015, otto condannati

Il Comitato impedì all’ufficiale giudiziario di fare il proprio mestiere, l'accusa per gli imputati di interruzione di pubblico servizio

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

31 Ottobre 2019 - 16:46

Picchetti antisfratti nel 2015, otto condannati

Il comitato antisfratti in via Massarotti il 20 aprile 2015

CREMONA (31 ottobre 2019) - Il 20 aprile del 2015, il Comitato antisfratti impedì all’ufficiale giudiziario di fare il proprio mestiere, organizzando due picchetti: il primo, alle 10, davanti ad una palazzina in via Massarotti; il secondo, due ore dopo, in piazza De Lera.
Il giudice ha condannato per interruzione di pubblico servizio a 6 mesi di reclusione Gianluca Rossi, capo del centro sociale Dordoni, a 4 mesi di reclusione Andrea Romagnoli, Leopoldo Odelli, Alessandro Mazzini, Michele Grioni e Swami Cighetti. Sono stati inflitti 1 mese di reclusione ciascuno al romeno Tanase Kennedy, e all’albanese Durim Hidri, gli inquilini al centro degli sfratti rispettivamente di via Massarotti e piazza De Lera.
Il pm onorario, Silvia Manfredi, aveva chiesto che tutti gli imputati venissero condannati a 2 mesi di reclusione. Entro sessanta giorni sarà depositata la motivazione della sentenza. L’avvocato Sergio Pezzucchi ricorrerà in appello. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400