Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

PIZZIGHETTONE

Lavori, ciclabile e servizi: accordo raggiunto

A un anno dal crollo della passerella protocollo tra gli enti. Ponte Trento e Trieste messo a nuovo. Moggi: «Cantiere nel 2020»

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

26 Ottobre 2019 - 08:03

Lavori, ciclabile e servizi: accordo raggiunto

Il tratto della passerella crollata prima della demolizione definitiva

PIZZIGHETTONE (26 ottobre 2019) - Un allargamento del ponte Trento Trieste per la realizzazione di nuovi percorsi ciclopedonali e la messa in sicurezza dei sottoservizi, che saranno protetti da apposite strutture di sostegno. Ad un anno esatto dal crollo della passerella sull’Adda il Comune ha sottoscritto una convenzione con Regione Lombardia, Aipo, Parco Adda Sud, Ldi Srl e Padania Acque: le società realizzeranno a proprie spese le linee; Aipo si fa carico degli interventi veri e propri compresi quelli per il consolidamento delle difese spondali nel tratto di fiume compreso tra la foce del colatore Serio Morto ed il ponte Rfi. L’atto segue a mesi di riunioni tecniche, sopralluoghi, trattative e confronti finalizzati ad individuare le soluzioni migliori. «Grazie a questa convenzione possiamo avviare la fase di progettazione esecutiva e dunque nel 2020 partiranno i lavori – spiega il sindaco Luca Moggi –. Non si dica che in 12 mesi non abbiamo fatto nulla, perché essendo coinvolti più enti questo periodo è stato necessario per un delicato lavoro di concertazione. La decisione finale prevede un ampliamento del calibro del ponte esistente (che diventerà di 12 metri nei punti più larghi, ndr) mediante la realizzazione di percorsi ciclopedonali integrati, uno per lato. Il costo dell’operazione potrà essere definito con precisione al termine della progettazione e Aipo farà da ente capofila».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400