Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SPINADESCO

Dipendenze, un centro di speranza

Inaugurati i servizi di pronta accoglienza e centro diurno semiresidenziale. Rifugio e cura per tossicomani, alcolisti e ludopati. Servizio legato all’Ats

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

18 Ottobre 2019 - 18:03

Dipendenze, un centro di speranza

La presentazione del centro diurno di Spinadesco

SPINADESCO (18 ottobre 2019) - Un rifugio sicuro e luogo di cura per etilisti, tossicomani e ludopati. Questa mattina, i responsabili della cooperativa sociale Mago di Oz hanno illustrato le attività appena inaugurate di pronta accoglienza e centro diurno svolte a servizio del territorio. All’interno della cascina di via Roma, proprietà della Fondazione Città di Cremona (lascito della famiglia Stradiotti) sono dunque operativi un centro diurno semi residenziale e una unità di pronta accoglienza. Due strutture diverse che affrontano le dipendenze con tematiche e tempistiche differenti in cui lavorano operatori, educatori e psicologi accreditate all’Ats Valpadana. Il responsabile della struttura di Spinadesco Marco Lanzi ha illustrato le peculiarità dei servizi offerti.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400