Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CRONACA

Circo in arrivo, esplode la rabbia degli animalisti

In città cartelloni imbrattati. Intanto associazioni ma anche privati stanno organizzando una manifestazione di protesta. Contro l’utilizzo degli animali, salvo cambiamenti, un presidio è stato organizzato la sera del 18 ottobre

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

14 Ottobre 2019 - 14:57

Circo in arrivo, esplode la rabbia degli animalisti

CREMONA (14 ottobre 2019) - Locandine e cartelloni sono affissi in tutta la città: da largo Moreni alla tangenziale sino al centro, annunciano l’arrivo del circo Millenium dal 18 ottobre in piazzale Atleti Azzurri d’Italia. E come spesso accade, è già scoppiata la polemica. Doppio fronte: c’è l’attacco degli animalisti e c’è la critica politica.
Di fronte ai cartelloni, il tam tam sui social si è fatto via via più intenso, con associazioni ma anche privati che stanno organizzando una manifestazione di protesta. Contro l’utilizzo degli animali, salvo cambiamenti, un presidio è stato organizzato la sera del 18: sarà, presumibilmente, una iniziativa di protesta pacifica, con striscioni e cartelli, simile alle altre che si sono sviluppate in passato.
Intanto, negli ultimi giorni, raccolte le segnalazioni di residenti, passanti e commercianti, gli agenti della polizia locale hanno provveduto a rimuovere decine di manifesti non autorizzati, piazzati da referenti del circo Millenium ovunque, fra pali della luce e semafori, su alberi e muri privati, a quanto pare senza pagare l’imposta sulle pubbliche affissioni. Oltre alla tassa, i responsabili dovranno pagare la relativa sanzione, che non sarà cumulativa ma applicata sulle singole affissioni.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ilgurzo2003

    14 Ottobre 2019 - 21:10

    quasi quasi vado al circo. se rispettano le leggi, nessuno ha il diritto di protestare contro il circo. li denuncino per qualcosa, vedremo chi avrà ragione. diversamente gli unici violenti e fascisti sono proprio gli animalisti

    Report

    Rispondi