il network

Mercoledì 16 Ottobre 2019

Altre notizie da questa sezione


BASSA BRESCIANA

Parco Oglio, marea di plastica in un fosso: pulizia e indagini

I risultati di un anno di sversamenti hanno creato a Orzinuovi una discarica a cielo aperto nella roggia. La polizia locale aumenta i controlli nell’area. Ambientalisti pronti a intervenire in aiuto

Parco Oglio, marea di plastica in un fosso: pulizia e indagini

ORZINUOVI (11 ottobre 2019) - Una discarica a cielo aperto sul letto della roggia e oltre un quintale di plastica a bloccare e inquinare il corso del fossato che da Orzinuovi arriva a Villagana. L’amara scoperta fatta dai residenti e denunciata dai blogger di TeleOrzi ha subito raggiunto l’orecchio delle autorità e la polizia locale si è diretta sul posto per indagare. Secondo gli agenti non si sarebbe trattato di uno sversamento unico ma del risultato di un anno di gesti di inciviltà. Le indagini sono in corso. I volontari ambientalisti, intanto, si stanno organizzando per dare una mano e ridar vita all’area verde.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

10 Ottobre 2019

Commenti all'articolo

  • Edgardo

    2019/10/11 - 23:11

    Ai miei Amici Verdi, in realtà ne sono rimasti pochissimi, era bastato indicare sulle confezioni per legge la dicitura: "Non disperdere nell'ambiente dopo l'uso". I risultati si vedono! Come quelli dei vari "Rifiutando", risultati inversamente proporzionali alla longevità della manifestazione. Continuiamo a raccattare soldini con le multe riferite al Codice della Strada, almeno in Padania. Appioppare una multa per un mozzicone di sigaretta gettato dove non si deve è pura fantascienza, sempre in Padania, in altre Nazioni, più normali della nostra, al contrario, la repressione funziona a meraviglia. Avanti col buonismo, le sue metastasi hanno ormai assalito la nostra sostanza grigia in modo irreversibile!

    Rispondi