il network

Mercoledì 16 Ottobre 2019

Altre notizie da questa sezione


FIUME PO

Invasione di rampicanti, sponde e alberi soffocati

L'ecosistema del Grande fiume è a rischio a causa dell'invasione della zucchina americana

Invasione di rampicanti, sponde e alberi soffocati

CREMONA (8 ottobre 2019) - Forma un manto verde bellissimo a vedersi, ma che è micidiale per gli alberi padani: la zucchina americana e i suoi tentacoli verdi sono diventati un problema molto serio per le golene del Po e l’habitat naturale, per piante e animali.

La pianta rampicante, importata in Italia per ornamento dei giardini, prima si insedia sul terreno, poi pian piano avviluppa il tronco, i rami e infine la chioma, fino a formare un enorme bozzolo verde che soffoca l’albero, non consentendo alla luce di alimentare la sintesi clorofilliana. A fine stagione del pioppo o, più spesso, del salice che ha avuto la sfortuna di essere attaccato dalla zucchina non rimangono che tronchi e rami secchi, e il fenomeno sta assumendo dimensioni apocalittiche. Chilometri e chilometri di terreno, ettari ed ettari di golena sono sommersi dalla pianta, centinaia di alberi sono soffocati.

Della vicenda se ne sta occupando un gruppo di vogatori e di appassionati del Po di tutte le società canottieri, che stanno cercando di organizzare anche una giornata ecologica che abbia come oggetto la famigerata zucchina. Non è da escludere neppure un convegno sulle specie aliene, con coordinatore scientifico Riccardo Groppali, docente universitario a Pavia, che ha dato la sua disponibilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

07 Ottobre 2019