Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

BASSA PIACENTINA

Mensa asilo, multa da 12mila euro e contratto revocato

Dopo l’intossicazione dei bimbi decisione del Comune di Castelvetro: «Venuta a mancare la fiducia». Da subito ulteriori controlli sui pasti

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

25 Settembre 2019 - 08:42

Mensa asilo, multa da 12mila euro e contratto revocato

I soccorsi per i casi di intossicazione all’asilo castelvetrese

CASTELVETRO PIACENTINO (25 settembre 2019) - A sei mesi dall’intossicazione alimentare che ha mandato all’ospedale 45 bambini di nido e scuola materna, il Comune ha deciso di sciogliere anticipatamente il rapporto con la società che gestisce la ristorazione (Camst) alla quale è anche stato richiesto il pagamento di 12mila euro come risarcimento e penale. Una decisione presa in seguito ad una «complessa fase di confronto con il supporto di un avvocato – spiega il sindaco Luca Quintavalla –, che è legata in particolare alla volontà dell’amministrazione di ripristinare la piena fiducia rispetto ai servizi forniti e a mantenere l’immagine di eccellenza da sempre riconosciuta al nostro polo dell’infanzia». Camst avrebbe dovuto occuparsi dei pasti dei bimbi fino al 2022, ma lo farà ancora solo per pochi mesi: secondo Quintavalla, nonostante sia stato impossibile attribuire responsabilità certe, è venuto a mancare il rapporto di fiducia necessario per portare a termine il contratto.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400