Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

BASSA PIACENTINA

Droga, si prostituivano per una dose

Oltre mille clienti e diciotto arrestati. Operazione della Guardia di Finanza. Fra gli acquirenti molti cremonesi tra i 18 e i 50 anni, giovani pronte a vendersi. Milioni di euro reinvestiti in Marocco

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

18 Settembre 2019 - 19:44

Droga, si prostituivano per una dose

BASSA PIACENTINA (18 settembre 2019) - Sotterravano la droga nei campi della Bassa Piacentina e, una volta ricevuti gli ordini, la prelevavano e vendevano: sgominato un vasto giro di spaccio con oltre mille clienti in gran parte provenienti dal Cremonese, fra cui giovani donne che erano anche disposte a prostituirsi in cambio di una dose. A portare alla luce la compravendita illegale di eroina e cocaina, con acquirenti fra i 18 e i 50 anni, sono state le fiamme gialle di Fiorenzuola e Piacenza, che hanno arrestato 18 persone e ne hanno indagate altre 31. Nei guai sono finiti giovani tutti riconducibili ad una famiglia marocchina domiciliata nel Milanese. Una parte dei proventi veniva inviata in Marocco e si stima che nell’arco di pochi anni nel Paese nordafricano siano stati trasferiti alcuni milioni di euro, poi reinvestiti in immobili e terreni.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nicola.nolli

    18 Settembre 2019 - 20:56

    No dai! Marocchini? Non ci credo!

    Report

    Rispondi