Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IL MISTERO DELLA GOLENA

Felino nero, vertice in Prefettura

Il prefetto ha già convocato i referenti delle forze di polizia. Gagliardi: «Sembra un cucciolo di felino e i cuccioli crescono...»

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

19 Settembre 2019 - 07:38

Felino nero, vertice in Prefettura

CREMONA (19 settembre 2019) - Acquisito e visionato il video, ritenendo evidentemente che qualcosa di anomalo in quelle immagini anche piuttosto nitide ci sia, è immediatamente scattata la macchina istituzionale che si innesca in casi simili e che prevede la valutazione degli elementi, gli eventuali accorgimenti da adottare fra monitoraggio e ricerche e l’individuazione degli operatori necessari, per numero e qualifica, ad occuparsi della vicenda. A coordinare il dispositivo è il prefetto, Vito Danilo Gagliardi, che attraverso la sua struttura ha contattato l’esperto Riccardo Groppali e convocato per questa mattina il comitato per l’ordine e la sicurezza.

Ha guardato più volte il filmato, il prefetto. E qualche dubbio, insieme alla dovuta cautela, lo mostra: «Non ho competenze specifiche e per questo ci affideremo ad esperti — riferisce il massimo rappresentante locale del governo —. Però di sicuro si tratta di un felino. E di un felino di grandi dimensioni. Il dubbio che possa trattarsi non di un gatto ma di un cucciolo di un felino di altro tipo esiste. E siccome i cuccioli crescono, è opportuno adottare le cautele necessarie».

Il monitoraggio della zona dell’avvistamento, vale a dire la fetta di golena al confine fra i Comuni di Gerre e Stagno, è già iniziato: se ne occupano, esattamente come era già accaduto in agosto, polizia provinciale, carabinieri e polizia, forestali. Seguendo uno schema che dovrebbe essere definito oggi, nel corso del confronto fissato in prefettura.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giuliobo

    17 Dicembre 2019 - 10:55

    Per Giovanni Compiani: Il "signor Giulio" infatti non asserisce che sia un cucciolo ma l'esatto opposto!

    Report

    Rispondi

  • giuliobo

    19 Settembre 2019 - 08:54

    Un cucciolo, lasciato solo, MUORE. Quindi se si vuole a tutti i costi ammettere la presenza di un cucciolo di grande felino (anzichè di un gatto) si deve considerare anche l'ipotesi che ci sia quindi anche il genitore di tale cucciolo (madre). E magari pure il padre ed i fratellini del cucciolo stesso. Direi che la cosa comincia a diventare un po' troppo fantasiosa.

    Report

    Rispondi

    • elise111

      19 Settembre 2019 - 14:57

      Concordo pienamente e non aggiungo altri commenti perchè altrimenti la redazione come ha fatto di recente in modo democratico con i miei commenti su questo argomento giudicati 'non pubblicabili" mi banna pure questo!!

      Report

      Rispondi