Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

L'INCHIESTA. STUDENTI PENDOLARI

Bus: il dedalo tariffe pesa sulle famiglie

Scuola a Cremona, residenza in provincia o oltre confine: i prezzi oscillano non solo per le distanze

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

15 Settembre 2019 - 10:24

Bus: il dedalo tariffe pesa sulle famiglie

CREMONA (15 settembre 2019) - A giorni Km, società del Gruppo Arriva che gestisce i servizi di trasporto pubblico locale urbano ed extraurbano a Cremona e nella zona Sud-Est della provincia, fornirà i dati ufficiali sul numero di abbonamenti venduti agli studenti. Il computo quest’anno è più complesso perché fino al 20 settembre è possibile acquistare l’abbonamento annuale studenti anche online. Già ora, però, è possibile dare un’occhiata ai costi del servizio e ci vuole poco a capire come la tratta casa-scuola, per chi abita fuori città, pesi sul budget delle famiglie. Con differenze non di poco conto. Ma i prezzi oscillano non solo per le distanze. Esempio: uno studente di Seniga che frequenta un istituto superiore a Cremona spende 630 euro all’anno di abbonamento; due suoi compagni di classe che risiedono a Fiorenzuola d’Arda e Cortemaggiore spendono rispettivamente 428 e 380 euro all’anno. Eppure, la distanza Cremona-Cortemaggiore e Cremona-Seniga è identica: 20,3 chilometri. Solo che un abbonamento costa 250 euro più dell’altro.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • themitch

    16 Settembre 2019 - 06:44

    Mio figlio spende 700€/anno perché c'è anche il bus stazione-Itis. Mi piacerebbe sapere perché queste enormi differenze a parità di strada da percorrere?

    Report

    Rispondi