il network

Venerdì 20 Settembre 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


LOTTA AL CRIMINE ORGANIZZATO

Alleanza istituzionale contro il rischio mafia

Il prefetto al tavolo con i sindaci sentinella, il procuratore, la Dia e i vertici delle forze di polizia

Alleanza istituzionale contro il rischio  mafia

Il prefetto di Cremona, Vito Danilo Gagliardi, durante un controllo nel piazzale della stazione ferroviaria con i vertici delle forze di polizia

CREMONA (12 settembre 2019) - Lo aveva annunciato alla fine dello scorso mese di luglio, proprio il giorno in cui la Prefettura, raccolte le indicazioni della Direzione Investigativa Antimafia di Brescia, competente territorialmente sulla provincia di Cremona, aveva emesso una interdittiva, escludendola così dalla White List degli appalti pubblici, nei confronti di una impresa edile del territorio in odore di legami con la ‘ndrangheta. Aveva garantito guardia alta, il prefetto Vito Danilo Gagliardi: «Incontrerò tutti i sindaci del Cremonese — aveva riferito — per avviare un monitoraggio istituzionale costante sulle imprese del territorio contro il rischio di infiltrazioni della criminalità organizzata». Promessa mantenuta, attenzione a quel fronte particolarmente delicato confermata e ora anche ufficializzata: i primi cittadini sono stati tutti contattati dal massimo rappresentante del governo, responsabile di ordine e sicurezza, per strutturare quella preventiva alleanza antimafia. E hanno, tutti, risposto presente. Ai tavoli ci saranno anche il procuratore capo della Repubblica, la Dia e i vertici delle forze di polizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

11 Settembre 2019