Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Suona la prima campanella, ma non è per tutti

Calendario scaglionato: fra oggi, domani e giovedì ricominciano le lezioni

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

09 Settembre 2019 - 07:57

Suona la prima campanella, ma non è per tutti

CREMONA (9 settembre 2019) - Che bello quando la prima campanella suonava nello stesso giorno per le scuole di ogni ordine e grado. Oggi non è più così. E come per il campionato di calcio, dove la partita solo di domenica è ormai solo un ricordo visto che con la spezzatino che piace alle tv si gioca ormai ogni giorno della settimana, così anche il rito del primo giorno di scuola si è trasformato e moltiplicato, fino a non essere più tale. Si riparte a scaglioni, con l’avvio dell’anno scolastico che si è fatto liquido, individuale e individualistico per buona pace di Van Gennep e dei riti di passaggio.

Scuole primarie - E allora oggi l’anno scolastico 2019/2020 inizierà per buona parte delle scuole primarie (elementari) e delle medie, ma non per tutte. Questa mattina torneranno sui banchi gli alunni delle elementari Bissolati, Monteverdi, Aporti, Stradivari e Manzoni, con orari che oscillano dalle 8,15 alle 9 a seconda delle scansioni dei calendari pubblicati sui diversi siti degli istituti comprensivi. Per le elementari Trento Trieste, Capra Plasio, Miglioli e Sant’Ambrogio del Cremona 1, così come per Bianca Maria Visconti e don Primo Mazzolari del Cremona 4 la prima campanella sarà invece domani. Le paritarie apriranno i battenti fra mercoledì e giovedì, come da calendario regionale che fissa l’avvio dell’anno il 12 settembre, con la possibilità per le scuole di anticipare o posticipare l’avvio in base alla legge dell’autonomia scolastica, fatto salvo che si rispettino i 210 giorni di lezione all’anno. Da oggi a giovedì saranno in totale 2.987 i bambini delle elementari che rientreranno in classe, solo oggi saranno in tutto 1.092.
Gli iscritti  - Come da tradizione il plesso con maggior alunni in città rimane il Cremona 1 con i suoi 829 iscritti, mentre coloro che frequentano le paritarie sono in tutto 647. E se gli istituti comprensivi Cremona 1 e Cremona 2 si presentano stabili nel numero degli alunni iscritti, qualche novità si registra alla Realdo Colombo: 42 matricole contro le 34 dell’anno scorso e un totale di alunni che passa da 191 a 213. Gli scostamenti maggiori riguardano però il Cremona 4, che vede in crescita entrambi i plessi: il don Primo Mazzolari passa da 42 a 52 iscritti in prima, ma l’aumento più significativo si registra alla Bianca Maria Visconti, con 60 primini contro i 47 dell’anno passato. Detto questo per trovare tutti i servizi avviati bisognerà aspettare la prossima settimana. Per le scuole elementari con tempo pieno – pressoché la totalità – l’avvio del servizio mensa avverrà solo dalla settimana prossima in poi, con non poco disagio delle famiglie.

Scuole medie - Sempre oggi torneranno sui banchi anche gli studenti delle medie inferiori, anche in questo caso con orari scaglionati per permettere un ingresso privilegiato ai primini. Un modo per accogliere i nuovi arrivati con ufficialità: riunione in aula magna e discorso del preside che dia conto di un nuovo inizio, dell’ingresso in un nuovo ordine di scuola. Gli studenti delle medie che entreranno in classe fra oggi e giovedì saranno in tutto 2.214: 1.861 oggi, i restanti 353 da giovedì in poi.
Gli iscritti - La media Virgilio, con i suoi 611 iscritti, si conferma l’istituto più numeroso della città, sia in termini assoluti che per quanto riguarda le classi prime, che si confermano otto.
In seconda posizione l’Anna Frank, che da qualche anno vede crescere costantemente i propri iscritti: in totale sono 475, 166 matricole.
Sono in crescita anche le due medie paritarie: 73 i debuttanti alla Beata Vergine, contro i 66 dell’anno scorso, e 54 alla Sacra Famiglia, contro i 38 dell’anno appena concluso. In sostanziale tenuta sono Vida e Campi.

I presidi - La giornata di oggi segnerà anche il debutto da dirigenti dei nuovi presidi, appena nominati: al Cremona 2, Daniela Marzani; al Cremona 3, Laura Rossi e al Cremona 5, Francesco Camattini. Anche per loro, una sorta di primo giorno di scuola.

Superiori - Saranno 7.612 gli studenti delle scuole superiori che giovedì torneranno fra i banchi: loro sì, tutti insieme. La data è stata fissata da Regione Lombardia e la decisione di far iniziare le lezioni contemporaneamente è stata presa dai dirigenti scolastici dei vari istituti, in accordo anche con l’amministrazione provinciale e le aziende di trasporto pubblico.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400