Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SORESINA/PIZZIGHETTONE

Storie di ordinaria violenza domestica, due mariti denunciati

Botte alle rispettive compagne da parte di un operaio 54enne di Soresina e di un imprenditore edile 39enne di Pizzighettone

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

06 Settembre 2019 - 13:29

Storie di ordinaria violenza, due mariti denunciati

SORESINA/PIZZIGHETTONE (6 settembre 2019) - Storie di ordinaria violenza, storie che vorremmo non raccontare più, storie che fanno rabbrividire, storie di un malessere senza fine. Due mariti, un operaio 54enne di Soresina e un imprenditore edile 39enne di Pizzighettone, sono stati denunciati per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali nei confronti delle rispettive mogli.

A Soresina i carabinieri sono intervenuti presso l'abitazione del 54enne che aveva colpito al volto con un pugno la moglie 55enne. Soccorsa e condotta presso il pronto soccorso dell’Ospedale  di Crema, alla vittima venivano riscontrati un ematoma all’occhio ed una contusione zigomatica con conseguente prognosi di 7 giorni. Alla base dei maltrattamenti, ininterrotti sin dal 1985 ed avvenuti anche in presenza dei figli di 33 e 30 anni (non residenti con i genitori), la gelosia.

A Pizzighettone i militari sono intervenuti a seguito della denuncia presentata dalla moglie 38enne dell'imprenditore edile, il quale - da quanto accertato - ha sottoposto la donna (da marzo 2018) a maltrattamenti fisici e psicologici, con minacce e violenze. In particolare la vittima, per le rimostranze ai continui tradimenti del marito, risultava aver subito lesioni personali in varie parti del corpo, tanto che nei mesi scorsi era stata visitata presso l’ospedale Maggiore di Cremona con diagnosi da percosse (7 giorni di prognosi).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400