Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Aem amplia l’offerta, due nuovi parcheggi

Da lunedì 9 settembre aperti Santa Tecla e via Del Macello: 190 posti a tariffe sperimentali speciali

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

04 Settembre 2019 - 09:25

Aem amplia l’offerta, due nuovi parcheggi

CREMONA (4 settembre 2019) - L'Aem amplia la propria offerta in termini di parcheggio: da lunedì 9 settembre, infatti, saranno aperti e a disposizione due nuovi posteggi, quello di Santa Tecla preso in affitto da Federico Zamboni e quello di via Del Macello, di proprietà.

«Aree particolari», le definisce il presidente Massimo Siboni. «Particolari» perché guardano al futuro pensando all’impatto sui flussi — e quindi sui tassi di occupazione — che potrebbero avere, da una parte, la realizzazione del polo universitario in Santa Monica e, dall’altra, il completamento del polo tecnologico.

In via Bissolati, dove prima la sosta era gratuita, i parcometri sono già stati posizionati. Sono 80 i posti auto a disposizione dall’inizio della prossima settimana.  E sperimentali, in attesa di capire quale saranno i movimenti, sono le tariffe: durante il giorno, vale a dire dalle 8 alle 20, 70 centesimi all’ora per un massimo di cinque euro; e la notte, ossia dalle 20 alle 8, sarà possibile lasciare la propria vettura in via Bissolati per 1 euro soltanto. Costi che potrebbero essere ridefiniti con il passare del tempo e, soprattutto, una volta che si sarà chiarito l’impatto del traffico collegato al polo universitario. «Dopo di che - non nasconde Siboni ragionando da manager che comprensibilmente e legittimamente pensa al bilancio della società che rappresenta - essendo quella un’area che abbiamo acquisito in affitto è evidente che una società non può certamente pensare di gestirla in perdita».

Sono invece 110 gli spazi blu ricavati nella porzione riqualificata ed attrezzata dell’ex mercato ortofrutticolo. Anche lì, in un posteggio che nasce quasi esclusivamente a servizio dei lavoratori del polo tecnologico, ipotizzando che il numero degli impiegati cresca nei prossimi anni parallelamente al possibile sviluppo del polo stesso, tariffe ‘speciali’, a fascia oraria: costerà un euro parcheggiare al mattino, dalle 7,30 alle 13,30; un euro al pomeriggio, dalle 13,30 alle 20; e un euro la notte, dalle 20 alle 7,30.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400