il network

Venerdì 20 Settembre 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


LO STUDIO

Energia, Cremona sprecona

La nostra provincia è 76esima (su 110) nella classifica dell'efficienza dell'illuminazione pubblica redatta dall'istituto dell'università Cattolica guidato da Cottarelli

Illuminazione pubblica, Cremona dissipa energia

CREMONA (1 settembre 2019) - Una performance a dir poco mediocre nella classifica per efficienza dell’illuminazione pubblica.
Un verdetto sorprendente, inatteso, per Cremona che emerge dalla ricerca comparata che ha permesso di esaminare ed appaiare i sistemi di illuminazione urbana in Italia, una gran parte dei quali sono risultati vecchi e poco efficienti. Un dato lo dimostra in maniera incontrovertibile: l’Italia spende per l'illuminazione pubblica il doppio della media europea, e cinque volte più della Germania. Altra cifra che fa riflettere: a livello nazionale i risparmi possibili sarebbero sorprendenti: da 300 milioni a 1 miliardo di euro, vale a dire la metà di quanto si spende oggi. Questo ennesimo rivolo di spesa pubblica improduttiva l'ha scoperto l'Osservatorio sui conti pubblici italiani della Cattolica di Milano, che ha elaborato un dettagliato report. La struttura guidata dal cremonese Carlo Cottarelli ci spiega, classifica alla mano, che Cremona occupa la 76esima posizione, tra le 107 province italiane, quanto a efficienza della illuminazione pubblica. Alla luce di questa collocazione si spiega la determinazione con la quale le ultime amministrazioni comunali hanno spinto per innovare e rendere più efficiente la rete di illuminazione, ad esempio con un massiccio ricorso ai led. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

01 Settembre 2019