Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Gestione della piscina, il Consiglio di Stato rimanda la decisione al Tar

Sospeso il provvedimento di decadenza dalla concessione all’attuale gestore in vista dell'udienza pubblica del 9 ottobre al Tribunale Amministrativo di Brescia

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

30 Agosto 2019 - 13:40

Gestione della piscina, il Consiglio di Stato rimanda la decisione al Tar

La piscina comunale di Cremona

CREMONA (30 agosto 2019) - Il Comune di Cremona fa sapere che con ordinanza di giovedì 29 agosto il Consiglio di Stato, senza entrare nel merito della questione sottoposta al proprio esame, ha ritenuto di sospendere il provvedimento di decadenza dalla concessione all’attuale gestore dell’impianto natatorio in ragione del fatto che, alla prossima udienza pubblica del 9 ottobre, innanzi al Tribunale Amministrativo (sezione di Brescia), sarà lo stesso Tar a pronunciarsi in ordine all’entità, alla consistenza e gravità dei contestati inadempimenti costituenti il presupposto del succitato provvedimento di decadenza dalla concessione.

Si tratta pertanto di una decisione tecnica che mantiene inalterata l’attuale situazione sino all’imminente decisione del Tar di Brescia a seguito della quale il provvedimento di sospensione verrà meno.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400