Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

PIZZIGHETTONE

Dall'Adda spade rinascimentali, consegnate al museo

I due reperti sono stati ritrovati durante i lavori per la centrale e da un cittadino. Restaurati e studiati dalla Soprintendenza, sono ora esposti al pubblico

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

24 Agosto 2019 - 08:04

Dall'Adda spade rinascimentali, consegnate al museo

Le due spade donate e la conservatrice Damiana Tentoni

PIZZIGHETTONE (24 agosto 2019) - Due spade risalenti al XV secolo sono andate ad arricchire la sezione Armi del museo civico pizzighettonese. Entrambi i reperti sono stati rinvenuti lungo il fiume Adda, in diverse occasioni e località. Dopo le delicate operazioni di restauro ed espletato il periodo di analisi della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio di Cremona, Lodi e Mantova, le spade sono ora in mostra nelle teche dell’esposizione permanente.
Ad annunciare le new entry al museo è la responsabile della biblioteca e dei musei civici di Pizzighettone Damiana Tentoni: «La prima spada è stata recuperata nell’Adda durante i lavori per la realizzazione dell’impianto idroelettrico Edison. É stata lasciata in deposito al museo della Soprintendenza, cui competeva la direzione scientifica dell’intervento per la costruzione dell’impianto. Restaurata e studiata sempre con la supervisione della Soprintendenza, è stata classificata come spada da una mano e mezza databile alla fine del XV secolo». Di probabile produzione veneta, è lunga in totale 77,8 centimetri e la sola lama, tronca, è di 56. A portare al museo la seconda spada è stato invece un cittadino.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400