Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

PIZZIGHETTONE

Chiedono denaro per il telefonino rubato, arresto e denuncia

Nei guai un 35enne di Dovera, finito in manette, e una 31enne di Pizzighettone: volevano estorcere 200 euro ad un 37enne di Grumello Cremonese

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

21 Agosto 2019 - 11:30

Chiedono denaro per il telefonino rubato, arresto e dununcia

PIZZIGHETTONE (21 agosto 2019) - Un 35enne disoccupato e pregiudicato di Dovera è stato arrestato dai carabinieri nella flagranza per i reati di rapina in concorso, lesioni ed estorsione in concorso; contestualmente, per gli stessi reati, è stata invece denunciata una 31enne di Pizzighettone. I due sono stati identificati quali autori delle minacce, dell'aggressione (colpito al volto con un pugno) e del furto del telefonino cellulare avvenuti lunedì scorso ai danni di 37enne di Grumello Cremonese. La vittima è stata poi contattata e per riconsegnare il telefonino la coppia pretendeva 200 euro e veniva concordato un appuntamento presso la stazione ferroviaria di Pizzighettone, dove si sono presentati anche i carabinieri. Una vicenda, da quanto hanno appreso i militari, che sarebbe maturata nel mondo frequentato dagli assuntori di sostanze stupefacenti.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400