il network

Venerdì 13 Dicembre 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Bus incastrato, è successo ancora: via Speranza, sale la protesta

Danni al palazzo dopo l’impatto con il pullman, i residenti al Comuni: 'Inascoltati, adesso si intervenga'

Bus incastrato, è successo ancora: via Speranza, sale la protesta

CREMONA (14 agosto 2019) - E' già accaduto diverse volte in passato ed è accaduto di nuovo l'altro ieri mattina. Il bus di linea che da porta Venezia conduce a piazza Lodi e via Sant’Antonio del Fuoco passando per corso Matteotti, arriva all’uscita stretta di via Carlo Speranza e lì, al momento della svolta verso destra rimane incastrato fra le mura d’angolo dei palazzi. Sbreccia l’intonaco, ammacca la carrozzeria. A terra restano frammenti di cemento e sull’edificio tracce arancioni. E chi abita nello stabile capisce subito cosa è accaduto: «Tanto per cambiare - spiegano - abbiamo avvertito il solito boato e sentito il muro tremare. Non ne possiamo più». E non potendone più, protesta di nuovo. Rilanciando l’appello sino ad ora inascoltato al Comune: «Intervenga, si rapporti con la società che gestisce il trasporto, faccia cambiare la tratta, li costringa almeno ad utilizzare mezzi più piccoli o metta il limite dei 20 all’ora. C’è una chiarissima motivazione di sicurezza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Agosto 2019