Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IL DOSSIER

Droga, Cremona isola felice

Cresce l'allerta per le droghe leggere, ma i dati provinciali sono inferiori alla media regionale

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

06 Agosto 2019 - 08:11

Droga, Cremona isola felice

CREMONA (6 agosto 2019) - I dati sono quelli della relazione annuale della Direzione Centrale per i servizi antidroga e la fotografia che ne emerge, sviluppata attraverso i reati connessi allo spaccio e alle operazioni di contrasto eseguite da tutte le forze di polizia nel 2018, sembra restituire l’immagine di un provincia, quella di Cremona, simile ad un’isola felice. Viene da pensarlo valutando i numeri e comparandoli - anche percentualmente, in rapporto alla popolazione - con quelli delle altre città lombarde: meno operazioni di contrasto rispetto, ad esempio, a Lecco, Lodi, Pavia e Sondrio; meno chili di stupefacente sequestrato e meno arresti rispetto a Pavia; meno piantine di marijuana trovate. Ma l’allerta, con il ritorno dell’eroina e il resistente uso di cocaina accompagnati dal consolidarsi del consumo di hashish e marijuana, soprattutto fra i giovani, resta inevitabilmente alto. Con gli inquirenti e le istituzioni, compresa la scuola sempre più esposta come dimostrano anche diversi recenti inchieste, in prima linea.

Ampio servizio su La Provincia di oggi

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400