Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

ARCI FESTA A CREMONA

Racconti senza barriere per i bimbi, ma con le drag queen: Zagni attacca

Il consigliere di minoranza: 'Quello che critico è il patrocinio del Comune che sostiene questo tipo di momento educativo per i nostri figli'

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

06 Agosto 2019 - 07:28

Racconti senza barriere per i bimbi, ma con le drag queen: Zagni attacca

CREMONA (6 agosto 2019) - Polemica sull’evento organizzato ieri sera all’Arci Festa: alle 21, al Parco Didattico Scout di via Lungo Po Europa, con il patrocinio e la collaborazione del Comune, era in programma ‘Racconti senza barriere’, con le drag queen Priscilla e La Notte Brilla che hanno narrato fantastiche storie per bambine e bambini. E Alessandro Zagni, consigliere comunale della Lega, ha acceso il dibattito: «Una drag queen intrattiene i bambini con i racconti senza barriere, il tutto con il patrocinio e la collaborazione del Comune. Sono questi i riferimenti della sinistra per la crescita dei nostri figli?» la sua domanda. Seguita da una precisazione: «Non ho nulla contro le persone in questione, ci mancherebbe. E nemmeno critico l’organizzazione che liberamente organizza l’evento. Io critico la scelta dell’amministrazione comunale di contribuire a sostenere questo tipo di momento educativo per i nostri figli».

La Provincia ha seguito lo spettacolo, ieri sera. Sul giornale di domani il servizio. Al di là delle polemiche.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bvrtpt

    06 Agosto 2019 - 08:59

    Ma poi, alla fine, c'è stato qualche "illuminato genitore" che ha portato i propri figli a questo "grande evento sociale e culturale"? Mi piacerebbe vederli in faccia.....

    Report

    Rispondi

    • annacarra86

      06 Agosto 2019 - 13:06

      due occhi una bocca un naso e un cervello. ah anche un cuore grande così

      Report

      Rispondi

  • annacarra86

    06 Agosto 2019 - 08:50

    .. e aggiungo che nessuno dei bimbi presenti si è scandalizzato o impaurito. ha forse paura lei delle "diversità"? se ne faccia una ragione: non tutti per fortuna la pensano come lei: genitori compresi.

    Report

    Rispondi

  • annacarra86

    06 Agosto 2019 - 08:49

    e cosa c'entra l'amministrazione comunale con le scelte di spettacolo di una associazione? in primis. e poi fino a prova contraria uno è libero di scegliere se andare a vedere o meno una proposta di spettacolo sig. Zagni Alessandro. il bigottismo non supera mai l'ignoranza e la chiusura mentale. in alto i cuori sig. Zagni e porti critiche costruttive e non denigratorie. io c'ero e lo spettacolo mi è piaciuto assai.

    Report

    Rispondi