Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Ospedale Maggiore, ecco il super acceleratore

Macchinario di ultima generazione, TrueBeam andrà a sostituire uno degli acceleratori in dotazione nel reparto di radioterapia

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

30 Luglio 2019 - 08:13

Ospedale Maggiore, ecco il super acceleratore

CREMONA (30 luglio 2019) - Sarà un acceleratore di ultima generazione: TrueBeam che andrà a sostituire uno degli acceleratori in dotazione all’Ospedale Maggiore per la radioterapia, il Clinac 600. Per ospitare questa nuova strumentazione saranno necessari lavori di ampliamento del bunker del reparto di radioterapia e medicina nucleare, diretto da Sandro Tonoli. Per questo la Regione Lombardia in un’apposita delibera ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica, stanziando 373.108 euro.
«Si tratta dell’avvio ufficiale del progetto. I lavori per ospitare il nuovo acceleratore dovrebbero iniziare a fine anno — spiega il direttore dell’Unità operativa complessa di radioterapia e medicina nucleare —. Il nuovo acceleratore sarà dotato di tutte le strumentazioni necessarie: dai sistemi di immobilizzazione per i pazienti agli strumenti di dosimetria. La nuova macchina permetterà di realizzare tutte le tipologie di radioterapia, tenendo conto che ogni anno trattiamo con la radioterapia oltre un migliaio di pazienti. Questa nuovo acquisizione farà dell’ospedale un punto di riferimento per la radioterapia nella cura dei tumori. La nuova macchina permetterà trattamenti in 4 d soprattutto per quanto riguarda la mammella sinistra, trattamenti che permettono di tutelare dalle radiazioni il cuore». La delibera regionale di approvazione dei lavori costituisce il primo step per l’arrivo del nuovo acceleratore lineare per cui sono stati stanziati 3 milioni e 50 mila euro, finanziamento deliberato nell’ottobre 2017 e iter avviato sotto la direzione generale di Camillo Rossi ed ora entrato nella fase operativa con Giuseppe Rossi.  

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400