Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Caporale maggiore condannato a due anni e un mese di reclusione

In servizio al Decimo Reggimento Genio Guastatori, il militare è stato indagato per presunti, ripetuti, fenomeni di assenteismo dal servizio

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

23 Luglio 2019 - 10:40

Caporale maggiore condannato a due anni e un mese di reclusione

CREMONA (23 luglio 2019) - Due anni e un mese di reclusione militare per presunti, ripetuti, fenomeni di assenteismo dal servizio, che l’indagato aveva tentato di giustificare trasmettendo al proprio reparto numerosi certificati medici privati: è la condanna comminata ad un caporale maggiore scelto dell’ Esercito, in servizio al Decimo Reggimento Genio Guastatori di Cremona, giudicato dal Tribunale Militare di Verona su richiesta del procuratore militare Stanislao Saeli. Secondo il Tribunale Militare, le certificazioni via via presentate, in realtà, attestavano malattie non esistenti o, comunque, non tali da impedire lo svolgimento dell’attività lavorativa. E' stato scoperto che il caporale, durante i periodi di riposo per malattia (sindrome vertiginosa, dolori al ginocchio ed altro) conduceva uno stile di vita del tutto incompatibile con le patologie lamentate, in parte documentato anche dalle fotografie che egli stesso aveva pubblicato su Facebook.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vito.lori

    23 Luglio 2019 - 11:01

    ed il medico che ha rilasciato i certificati?

    Report

    Rispondi