il network

Martedì 10 Dicembre 2019

Altre notizie da questa sezione


CREMONA ROMANA

Largo Palestro, dal sottosuolo riemerge il passato

Gli operai e addetti si sono ritrovati di fronte ad un enorme muro in mattoni, sicuramente un pezzo delle antiche mura cinquecentesche della città, un pezzo di un antico bastione difensivo

Via Platina

Lo scavo in Largo Palestro

CREMONA (18 luglio 2019) - L’antica Cremona riemerge dal sottosuolo e improvvisamente il passato remoto si fa presente, l’immagine della città cinta dalle mura diventa realtà. È accaduto oggi durante gli scavi per la rete fognaria in largo Palestro, davanti alle Poste. Gli operai e addetti si sono ritrovati di fronte ad un enorme muro in mattoni, sicuramente un pezzo delle antiche mura cinquecentesche della città, un pezzo di un antico bastione difensivo. Sul cantiere è intervenuto immediatamente l’archeologo Gianluca Mete, in rappresentanza di Nicoletta Cecchini della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Cremona Lodi Mantova.
I lavori sulla rete fognaria hanno messo in evidenza non solo l’antica rete fognaria della città, ma anche tutta una serie di strutture per le acque successive. I tubi del teleriscaldamento permetteranno di non toccare le mura cinque secentesche rinvenute, mantenendo intatto i resti dell’architettura difensiva della città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

18 Luglio 2019