il network

Martedì 15 Ottobre 2019

Altre notizie da questa sezione


SONCINO

Salvini, ultimatum al M5S: 'La mia pazienza non è infinita'

Il ministro dell'Interno alla Festa della Lega di Soncino: migliaia di persone sotto la Rocca

SONCINO (15 luglio 2019) - Bagno di folla per Matteo Salvini sotto la rocca di Soncino. Stasera migliaia di persone hanno aspettato il capitano alla festa della Lega e quando è arrivato c’è stata un’ovazione. Ad accoglierlo, la senatrice Silvana Comaroli, di Soncino, e il senatore Simone Bossi.

Il ministro dell’Interno ha toccato tutti i punti del programma leghista e assicurato che, per quello che lo riguarda, il governo durerà ancora. Con una sorta di ultimatum: «Su alcune questioni è difficile andare avanti con gli alleati. Devono mantenere la parola data, perché io sono un uomo paziente, ma la pazienza non è infinita».

Salvini ha anche attaccato i giudici: «Stiamo lavorando alla riforma della giustizia. Dimezzare i tempi dei processi e far passare il principio che il giudice, come tutti gli altri lavoratori, se sbaglia paga». E sull’autonomia ha detto esplicitamente che non intende mollare: «Penso che non sia un diritto non solo dei lombardi ma di tutti gli italiani. Anche su questo, se tutti sono di parola, bisogna andare fino in fondo». Infine, la promessa sul fronte delle tasse: «Dal primo gennaio è previsto che chi fattura entro 100 mila euro pagherà il 20 per cento secco».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

15 Luglio 2019

Commenti all'articolo

  • angelo

    2019/07/16 - 10:10

    Che vada a riferire in Parlamento per favore! gli alleati del contratto stanno lavorando lavorando lavorando. Il Ministro degli Interni chiacchierando chiacchierando chiacchierando: Il ministro delle Chiacchiere. Quindi ? i Giudici subito colpevoli e i suoi indagati fino a prova contraria innocenti????

    Rispondi

  • angelo

    2019/07/16 - 09:09

    e poi perché dovrebbero pagare i giudici e non i suoi indagati????

    Rispondi

  • angelo

    2019/07/16 - 09:09

    neanche la pazienza degli alleati e degli italiani non è infinita... caro Ministro faccia il suo lavoro di Ministro dell'Interno e non il propagandista, ci guadagneremmo tutti, soprattutto noi cittadini. E non faccia lo gnorri sui 49 milioni di euro e sui Suoi indagati: DEVONO sospendersi a prescindere: l'ombra di un solo dubbio è già una vergogna. Italiani! svegliamoci

    Rispondi