il network

Giovedì 18 Luglio 2019

Altre notizie da questa sezione


AUTOSTRADA

Strage in A21, il nuovo ponte in una notte

Tratto chiuso dalle 20 del 13 luglio fino alle 10 del 14 per collocare la nuova struttura: a Montirone, nel terribile incidente del 2 gennaio 2018, sono morte sei persone

Strage in A21, il nuovo ponte in una notte

MONTIRONE (Brescia, 12 luglio 2019) - Il nuovo ponte di Montirone sopra l'autostrada A21, teatro della strage del 2 gennaio 2018 e demolito tra il 21 e il 22 aprile scorsi, vedrà la luce domani notte. Dalle 20 di domani, nel tratto di autostrada bresciano ma immediatamente successivo al confine con il Cremonese, prenderanno il via le grandi manovre che consentiranno di mettere a dimora l’enorme impalcato in acciaio, lungo poco meno di 60 metri e pesante 310 tonnellate. L’operazione dovrebbe terminare entro domenica alle 10. L'autostrada resterà chiusa.

In quel maledetto due gennaio, in seguito ad un tremendo scontro tra auto e mezzi pesanti, erano morte sei persone: un’intera famiglia francese - il 32enne Wilfrid Kornatowski, la moglie 29enne Sabrina, i loro figli Lina e Nolhan, di due e sette anni e Mathèo, 13 anni, fratello minore di Wilfrid - e il camionista di 56 anni Ilcho Mitrevski, macedone residente ad Alba.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

12 Luglio 2019