Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SORESINA. LA STORIA

A Santiago per ritrovare la pace con la madre

La 23enne Francesca Patrini, da sola, ha percorso il Cammino: "Nei momenti difficili mia mamma mi ha sostenuto, sono felice"

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

28 Giugno 2019 - 11:18

A Santiago per ritrovare la pace con la madre

SORESINA (28 giugno 2019) - A ventitré anni è partita per percorrere in solitudine il Cammino di Santiago. L’idea era quella di lasciare Soresina per mettersi alle spalle, almeno per qualche settimana, una situazione familiare poco piacevole. Invece, lungo la via per Compostela, nel momento di massima difficoltà, anzi di disperazione, ha ritrovato il rapporto con la madre. Sentendosi pronunciare al telefono la frase che ogni figlia vorrebbe sentire: «Sei tutto quello che avrei voluto essere». Parole che hanno spinto Francesca Patrini a completare, pur con un tendine infiammato, il viaggio che aveva intrapreso. Spingendosi pure oltre Compostela, terminando la marcia al cospetto dei panorami mozzafiato di Finisterre.
Prima di quattro fratelli, un lavoro come consulente estetica, ma anche un’insoddisfazione profonda, frutto di anni di incomprensioni e litigi con la madre, lo scorso 2 giugno Francesca ha riempito il proprio zaino e si è imbarcata per la Spagna: «Sono partita prenotando soltanto il volo tra Orio e Madrid; in pullman ho raggiunto Leon, poi da lì tutto a piedi sino a Finisterre. Avevo bisogno di stare da sola e di metabolizzare il mio passato. Il rapporto con mia mamma si era perso e grazie al Cammino l’ho riconquistato».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400