il network

Mercoledì 17 Luglio 2019

Altre notizie da questa sezione


CREMONA

Politica, la svolta: il Pd ha scelto Carletti

Sarà il nuovo presidente del consiglio comunale. E' stato preferito al recordman delle preferenze Santo Canale

Politica, la svolta: il Pd ha scelto Carletti

Santo Canale

CREMONA (26 giugno 2019) - Dopo le tensioni dei giorni scorsi, sfociate nella presentazione di due candidature per la presidenza del consiglio comunale e costate il rinvio della decisione da lunedì a oggi per trovare una soluzione almeno apparentemente senza vincitori né vinti, il Pd riesce ad evitare la conta sul nome del presidente del consiglio comunale. In una nota congiunta diffusa poco dopo le 13, il segretario cittadino e neo assessore alla cultura Luca Burgazzi, il capogruppo in consiglio comunale Roberto Poli ed il segretario provinciale Vittore Soldo hanno annunciato la scelta di Paolo Carletti, preferito al recordman delle preferenze Santo Canale.

In merito alla decisione, Santo Canale spiega: "Dopo giorni di confronti anticipo la mia posizione sulla nomina del presidente del consiglio che sarà ratificata domani in consiglio comunale. Il mio desidero di ricoprire la carica massima del consiglio comunale era nota da tempo ai vertici del Partito Democratico, al sindaco Galimberti e all’on Pizzetti; una richiesta legittima, supportata dal numero di preferenze ottenute e dall’esperienza maturata in questi 10 anni in consiglio comunale. La presenza di due disponibilità mi ha però portato a convergere su un ragionamento condiviso all'interno del gruppo consigliare e con il partito cittadino e provinciale a valle del quale anticipo la mia disponibilità ad accettare la proposta del nome che uscirà dal Partito Democratico alla coalizione di maggioranza per la carica di Presidente del Consiglio Comunale. Ho troppo rispetto dei 371 elettori che mi hanno scelto, riconfermandomi il candidato eletto piu votato, e della mia città per non comprendere che ci sono valori non negoziabili e che ora piu che mai sia fondamentale restare uniti e coesi al fine di garantire ai cittadini, che ci hanno indicati quali forza politica maggioritaria, la miglior gestione politica ed amministrativa possibile. Pertanto, vorrei dare un messaggio positivo a quelle 371 persone che mi hanno dato fiducia e rassicurarli riguardo al mio impegno ancora massimo a favore della città, dove vigilerò e stimolerò laddove necessario sulla realizzazione del programma con il quale il sindaco Galimberti ha vinto le elezioni. Sarò a fianco del segretario cittadino Burgazzi, del segretario provinciale Soldo e del capogruppo Poli, mi metterò a disposizione dei nuovi consiglieri e di tutti quelli della coalizione, e proseguirò il mio percorso di crescita all’interno del partito a livello locale e a livello nazionale a fianco del neosegretario Zingaretti. La sfida politica che il Partito Democratico si trova ad affrontare anche a livello nazionale richiede nuove energie e nuovi impulsi che con l’entusiasmo, l’impegno e la serietà che da sempre mi hanno contraddistinto, sono pronto a mettere a disposizione del mio partito".

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

26 Giugno 2019

Commenti all'articolo

  • Antonio

    2019/06/26 - 18:06

    Parole in politichese stretto...

    Rispondi