il network

Domenica 08 Dicembre 2019

Altre notizie da questa sezione


CORTE DE' FRATI E POZZAGLIO

Scambio di terreni, cambiano i confini tra i due paesi

Via libera dalla Regione: la Ciria diventa il limite amministrativo, ora è possibile il piano di fusione con Olmeneta, Grontardo e Scandolara

Scambio di terreni, cambiano i confini tra i due paesi

CORTE DE’ FRATI (7 giugno 2019) - Cambiano i confini tra i Comuni di Corte de’ Frati e Pozzaglio. La cessione reciproca di terreni permette di fatto ai due enti locali di andare a ridisegnare il proprio assetto seguendo il confine naturale dato dal canale Ciria. E al tempo stesso va a garantire quella continuità territoriale tra Corte de’ Frati e Olmeneta necessaria per dare seguito all’iter di fusione avviato tra questi due paesi, Grontardo e Scandolara Ripa d’Oglio (Comuni già nell’Unione Oglio Ciria).
Il via libera unanime alla modifica è stato dato in Regione durante la Commissione Affari istituzionali presieduta dal consigliere Alessandra Cappellari, con relatore Alex Galizzi. A Corte de’ Frati è stata aggregata una superficie di 87mila 168 metri quadrati, viceversa Pozzaglio ottiene terreni per 90mila 480 metri quadrati. E dato che entrambe le aree non sono abitate per la modifica dei confini non è stato necessario alcun referendum consultivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

06 Giugno 2019