il network

Lunedì 17 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


ELEZIONI 2019

Europee, risultati definitivi
Lega prima, Pd sorpassa M5S

CREMONA (27 maggio) - Ecco i risultati definitivi delle elezioni europee. La Lega è il primo partito con il 34,33 per cento. In ripresa il Pd (22,69%), davanti al M5S che rallenta (17,07%). Passo indientro anche di Forza Italia (8,79%), avanza Fratelli d'Italia (6,46%).

Provincia di Cremona: elettori 281.898, votanti 193.534; schede nulle 3.755, schede bianche 3.254, schede contestate 5.

Affluenza in provincia di Cremona 68,65 (precedente 70,84)

CREMONA

405 su 405

ITALIA

61.576 SU 61.576

POPOLARI PER L'ITALIA 0.43 0,30
+ EUROPA 2,13 3,09
PARTITO COMUNISTA 0.94 0,88
POPOLO DELLA FAMIGLIA 0,46 0,43
PARTITO PIRATA 0.23 0,23
EUROPA VERDE 1,98 2,29
LA SINISTRA 1,45 1,74
FORZA ITALIA 9,48 8,79
FRATELLI D'ITALIA 5,71 6,46
MOVIMENTO 5 STELLE 8,91 17,07
CASA POUND 0,46 0,33
LEGA 46,49 34,33
FORZA NUOVA 0,20 0,15
PARTITO ANIMALISTA 0,59 0,60
PARTITO DEMOCRATICO 20,41 22,69
AUTONOMIA PER L'EUROPA 0.15 0,07

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI E LE PROIEZIONI

  • 02.00 MELONI (FDI): «E' un risultato straordinario, è il secondo miglior dato di crescita dopo Matteo Salvini, faccio i
    complimenti a lui. Siamo cresciuti del 50% rispetto alle politiche ed è tutt'altro che scontato». L’ha detto la presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni nel suo comitato elettorale a Roma. 
  • 01.55 DI MAIO (M5S): - «Restiamo comunque ago della bilancia in questo governo. Da qui in avanti più attenzione ai
    territori». Lo afferma il vicepremier e leader M5S Luigi Di Maio commentando il voto delle Europee. 
  • 01.54 DI MAIO (M5S): - «Siamo stati penalizzati dall’astensione, soprattutto al Sud, ma ora testa bassa e lavorare» ha detto il vicepremier Luigi Di Maio.
  • 01.34 FORZA ITALIA: «Dai primi risultati di queste elezioni emerge un dato incontrovertibile: Forza Italia rimane centrale e determinante per la costituzione di una maggioranza di centrodestra alternativa al governo giallo-verde. Chi si illudeva deve ricredersi: in sole due settimane di campagna elettorale, il Presidente Berlusconi ha compiuto l’ennesimo miracolo. L’oggettiva sconfitta dei Cinque Stelle e il risultato della Lega confermano la possibilità e la necessità di costruire
    un’alternativa di centro-destra». Così FI in una nota.
  • 01.30 PROIEZIONI  In base alla quarta proiezione, con una copertura del 26%, del consorzio Opinio Italia per la Rai, alle Europee la Lega si conferma il primo partito con il 32,9%. Il Pd è al 22,2, M5S è al 18,9%, Forza Italia al 9,1%, Fratelli d’Italia al 5,8%, Più Europa al 3%, Europa Verde si attesta al 2,3%, La sinistra all’1,7%, il Partito Comunista allo 0,9%, il
    Partito animalista allo 0,7%, i Popolari per l’Italia allo 0,5%, gli altri movimenti al 2%. 
  • 01.22 ZINGARETTI (PD): «Salvini emerge come vero leader di un governo immobile e pericoloso. Noi vogliamo costruire
    l'alternativa a Salvini per essere credibili in vista del voto politico. Il governo esce ancora più fragile per divisioni interne di fronte ai grandi appuntamenti che lo aspettano». Lo ha detto il segretario Pd Nicola Zingaretti in una dichiarazione al Nazareno.
  • 01.20 ZINGARETTI (PD): «Molto soddisfatti per l’esito elettorale, la scelta della lista unitaria è stata vincente. Il bipolarismo è tornato a essere centrato sulla presenza del Pd». Lo ha detto il segretario Pd Nicola Zingaretti in una dichiarazione al Nazareno.
  • 01,14 SALVINI (LEGA) «Ogni singolo voto che gli italiani ci hanno dato non verrà da me usato per chiedere mezza poltrona in più in Italia». Lo afferma il vicepremier Matteo Salvini in conferenza stampa da via Bellerio sottolineando, invece, come «Le regole europee vanno cambiate, i vincoli europei vanno cambiati».
  • 01.02 SALVINI (LEGA)  «Usiamo questi consensi non per regolamenti di conti interni: il mio avversario è la sinistra. Da domani si torna a lavorare serenamente» con gli alleati di governo. Lo dichiara Matteo Salvini, leader della Lega, in conferenza stampa a via Bellerio.
  • 00.40 MOLINARI (LEGA): «Visti i risultati mi sembra abbastanza chiaro» che sarà la Lega, nel governo, a indicare il nome del futuro commissario europeo. Lo afferma il capogruppo della Lega alla Camera Riccardo Molinari, durante una diretta di Porta a Porta. 
  • 00.28 MELONI (FDI): «I patrioti italiani sbarcano nel Parlamento europeo». Così la presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni commenta su Twitter i primi risultati elettorali. Al post la leader ha aggiunto il simbolo delle dita a V, in segno di vittoria e una sua foto. 
  • 23.30 SALVINI (LEGA): «Una sola parola: GRAZIE Italia!». Così Matteo Salvini su twitter commenta i primi exit poll delle elezioni europee postando anche una sua foto con un cartello scritto a penna dove si legge «1/o partito in Italia, grazie». 
  • 23.26 LEGA: «Non abbiamo intenzione di usare questo risultato per mettere in crisi il governo. Anzi, insieme M5s e Lega siamo oltre il 50%. Certo, il nostro risultato ci dà più forza per mettere al centro i nostri temi: dalle infrastrutture alla flat tax». Lo dice il capogruppo della Lega alla Camera, Riccardo Molinari, a Porta a porta.
  • 23.28 LOLLOBRIGIDA (FDI): «I primi exit poll darebbero la presenza dei patrioti di Fratelli d’Italia nel Parlamento europeo. La volta scorsa non arrivammo a questo risultato, per noi già sarebbe un risultato importantissimo arrivare al
    Parlamento europeo e rappresentare le nostre idee in quell'assise». È il primo commento del capogruppo di FdI alla
    Camera Francesco Lollobrigida dal comitato elettorale del partito di Giorgia Meloni, riunito in un albergo del centro di Roma.
  • 23.20 ORLANDO (PD): «Il Partito democratico c'è, è in campo, è la forza sulla quale costruire l’alternativa». Lo ha detto il vicesegretario Pd Andrea Orlando al Nazareno commentando gli exit poll che danno i dem al secondo posto dietro la Lega. «Gli elettori sono tornati a darci fiducia in questa tornata elettorale, ma non la consideriamo un’apertura di credito in bianco. E tuttavia il partito democratico c'è, è la forza sulla quale costruire un’alternativa e una coalizione di centrosinistra», ha detto ancora Orlando, che ha premesso «stiamo parlando di exit poll, la cautela è d’obbligo».
  • 23.12 M5S: Il Movimento Cinque Stelle commenterà solo quando ci sarà un quadro più chiaro del risultato, almeno di fronte a dati reali. In pratica quando sarà noto almeno il dato della metà del campione delle proiezioni. Lo comunicano fonti del Movimento. 

27 Maggio 2019