il network

Giovedì 18 Luglio 2019

Altre notizie da questa sezione


CREMONA

Troppe ore al pronto soccorso, spacca la tastiera del pc: condannato a 4 mesi

Era preoccupato per le condizioni di salute del papà. Il ragazzo aveva già risarcito l’ospedale con 150 euro

Troppe ore al pronto soccorso, spacca la tastiera del pc: condannato a 4 mesi

Il pronto soccorso dell'ospedale di Crema

CREMONA - Era preoccupato per le condizioni di salute del papà, che in passato aveva già avuto un problema al cuore. E ha perso la testa per la lunga attesa al Pronto soccorso. Cinque ore erano troppe, secondo il figlio ventiseienne che, esasperato, all’improvviso ha afferrato dalla scrivania del triage la tastiera del computer e il monitor multiparametrico, sbattendoli e danneggiandoli. Benché il ragazzo abbia già risarcito l’ospedale con 150 euro, non ha potuto evitare il processo per danneggiamento. Si è proceduto d’ufficio in quanto gli è stata contestata l’aggravante di aver commesso il fatto con violenza e minaccia alla persona e su cose esistenti in uffici pubblici: l’ospedale, appunto. Il giudice, Francesco Sora, lo ha condannato a quattro mesi di reclusione (pena sospesa), riconoscendogli l’attenuante del risarcimento del danno. La motivazione della sentenza sarà depositata fra trenta giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Marzo 2019

Commenti all'articolo

  • renzo

    2019/03/13 - 17:05

    Così si abbreviano i tempi di attesa.....

    Rispondi