Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Svastiche sui giochi dei bimbi, il Comune sporge denuncia

Linea dura dell'amministrazione, il sindaco Galimberti: 'Un gesto simile non può passare sotto silenzio'

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

04 Febbraio 2019 - 17:42

Svastiche sui giochi dei bimbi, il Comune sporge denuncia

CREMONA - Dieci giorni fa, con un doppio raid notturno, i giochi per i bambini di parco Sartori e dell’area attrezzata che sta fra via Postumia e via Giuseppina erano stati imbrattati con svastiche e scritte inneggianti al duce e al nazismo. E lunedì 4 febbraio, il sindaco Gianluca Galimberti e la giunta hanno deciso di presentare denuncia. Ufficializzando così la loro «ferma condanna», esattamente come fatto in passato per i graffiti targati centri sociali nel cuore della città. «Simboli di violenza, razzismo e xenofobia sono inaccettabili ovunque e a maggior ragione sui beni dedicati ai più piccoli. E chi imbratta il patrimonio di tutti - ha scritto Galimberti sul proprio profilo Facebook - compie un gesto stupido e incivile che non può passare nell’indifferenza e nel silenzio».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400