Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SONCINO

Missione dell’Ue per Fiori: ‘Ora basta, consegnateci i documenti’

L'eurodeputato Ciocca ha incontrato il console italiano a Istanbul per parlare delle indagini bloccate. «Dopo otto mesi la famiglia senza risposte, una vergogna». Sopralluogo anche sul luogo dell’omicidio

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

11 Novembre 2018 - 10:26

Missione dell’Ue per Fiori:  ‘Ora basta, consegnateci i documenti’

L’eurodeputato Ciocca sulle rive del Bosforo

SONCINO - A otto mesi dalla morte di Alessandro Fiori e dopo una serie infinita di stop e rallentamenti sospetti sulle indagini, qualcosa si muove. Sabato 10 la missione diplomatica dell’Ue a Istanbul, con l’europarlamentare Angelo Ciocca, in quota Carroccio, che ha incontrato la console Elena Sgarbi per chiedere di fare pressioni sul governo e la magistratura turca perché riprendano in mano il caso. Il consolato, che ormai da aprile chiede inutilmente i documenti investigativi e clinici senza successo, ha promesso di passare adesso al braccio di ferro. «Assurdo che dopo otto mesi la Turchia non abbia ancora consegnato l’autopsia. Lo faccia nel giro di pochi giorni, basta con un comportamento che mi indigna come italiano e sembra voler omettere o nascondere la verità», ha commentato il rappresentate europeo dal Bosforo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400