Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Rischio detriti dall'Adda, allertate le canottieri

Nel pomeriggio nuovo nubifragio che ha fatto crollare altri alberi, uno vicino alla scuola Anna Frank

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

29 Ottobre 2018 - 21:22

Po, rogge e canali sotto osservazione: non c'è allarme

Dopo il nubifragio del pomeriggio, accompagnato da vento forte che ha fatto crollare alberi ovunque  - uno proprio all'ingresso della media Anna Frank, dove per fortuna non stava passando nessuno  - adesso l'attenzione è puntata sui fiumi e sul reticolo di rogge e canali cittadino. C'è allerta ma non allarme. E con il livello del Po che sale, la sorveglianza riguarda anche i corsi minori cittadini. Sopralluogo, con l'assessore Alessia Manfredini e con il dirigente alla Protezione Civile Marco Pagliarini, su Morbasco, Naviglio Civico e rogge varie. Sono gonfi, come dimostrano le immagini del Naviglio Civico in via Aglio e della roggia di via Castelverde, ma in calo. 

Nel frattempo, un altro fronte di rischio è rappresentato dalle operazioni di rimozione della catasta di legname sotto il ponte dell'Adda a Pizzighettone che inizierà nella mattinata di martedì 30 ottobre. Il pericolo è che parte di quel cumulo scenda a valle, passi dall'Adda al Po e finisca con il travolgere, ad esempio, le barche ormeggiate davanti alle canottieri. Non a caso il Comune, già lunedì sera, ha allertato i dirigenti di tutte le società rivierasche di Cremona, invitando a  mettere in sicurezza le barche sul lungo Po. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400