Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Scuola Stradivari, ecco la palestra risanata e rinnovata

Inaugurata la struttura che è di nuovo fruibile per allievi, società e gruppi sportivi

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

29 Ottobre 2018 - 16:56

Scuola Stradivari, ecco la palestra risanata e rinnovata

CREMONA - Terminati i lavori di risanamento e di riqualificazione, la palestra della scuola primaria Antonio Stradivari è stata inaugurata nel pomeriggio di lunedì 29 ottobre.

All’evento, organizzato in collaborazione con la direzione dell’Istituto Comprensivo Cremona Cinque di cui la scuola Stradivari fa parte, sono intervenuti il sindaco Gianluca Galimberti, la vicesindaco con delega all’Istruzione Maura Ruggeri, l’assessore al Territorio e al Patrimonio Andrea Virgilio, l’assessora per i rapporti con le Periferie Rosita Viola, l’assessore con delega allo Sport Mauro Platè, l’assessore alle Risorse Maurizio Manzi, la presidente del consiglio comunale Simona Pasquali e Silvia Toninelli, dirigente del dettore Politiche Educative del Comune. Presenti inoltre tutti coloro che, a vario titolo, hanno collaborato alla riqualificazione di questa importante struttura scolastica e sportiva, accolti dai bambini che, per questo particolare momento, hanno intonato una canzone grazie alle loro insegnanti e al dirigente scolastico Daniele Pitturelli. Un momento che ha riunito la comunità del quartiere, ad iniziare dalla Presidente del locale Comitato, Silvia Belicchi, e gli esponenti di alcune società sportive.

I lavori principali, eseguiti dall'A.T.I. costituita dalle ditte Gedil costruzioni s.r.l. unipersonale di Sora (FR) e Cam power di Civitavecchia (RM) e finanziati dal Comune di Cremona, sono iniziati nel mese di gennaio e si sono conclusi il 31 maggio scorso: bonifica con rimozione dell’amianto presente nelle lastre del manto di copertura, rifacimento completo del tetto, isolamento delle tubazioni dell’impianto di riscaldamento, adeguamento sismico e antincendio del fabbricato, rinnovamento e adeguamento di impianti. Successivamente a questi interventi più rilevanti, si è proceduto alla sistemazione degli intonaci e alla tinteggiatura delle pareti interne, alla sostituzione del pavimento e dei relativi zoccolini, infine alla sostituzione della porta di uscita d’emergenza. Il costo dell’intervento è stato di 290mila euro. Il progetto di riqualificazione è stato redatto dall’arch. Ruggero Carletti, già direttore del settore Progettazione, Rigenerazione Urbana e Manutenzione, coadiuvato dall’arch. Giovanni Donadio, responsabile del servizio Progettazione, Direzione Lavori, Manutenzione Straordinaria Edilizia Scolastica, che ha diretto i lavori, e dall’arch. Rita Coelli, assistiti dal tecnico Massimiliano Antoniotti, responsabile operativo dell’ufficio di direzione dei lavori.

“Un intervento di bonifica dall’amianto e di riqualificazione fortemente voluto dall’Amministrazione comunale per consentire a bambini e insegnanti della primaria Stradivari di ritornare a svolgere le attività motorie nella palestra della loro scuola, resa inagibile per ragioni di sicurezza nel 2015 a seguito di infiltrazioni dal tetto e distacchi di intonaco dal soffitto. Un’opera attesa anche dal quartiere, dalle società e dai gruppi sportivi che la utilizzano in orario extra scolastico. Un intervento importante che si inserisce nell’ambito dei lavori realizzati e in atto in diversi istituti per rendere le scuole della città più belle e sicure a favore di tutti e soprattutto dei più piccoli. Continuiamo a lavorare secondo il cronoprogramma in questa direzione. Grazie dunque alla scuola, ai bambini, agli insegnanti e ai genitori, ai tecnici comunali e a chi ha lavorato per questo importante risultato, nonché a Giuseppe Balestriero e all’Associazione Città dell’Uomo per la loro attività, in particolar per la cura del parco che circonda l’edificio", hanno dichiarato il sindaco e gli assessori al termine di questo momento di festa e di incontro con la comunità del quartiere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fab.tacco

    29 Ottobre 2018 - 17:21

    Non si può più chiamare scuola elementare? Scuola primaria e' un termine che ha coniato qualche genio!

    Report

    Rispondi